Taranto: Ospedale San Cataldo, tempi consegna si dilatano

Per poter andare avanti nella realizzazione del nuovo ospedale San Cataldo di Taranto si è ancora in attesa dell’ok del Nucleo di valutazione ministeriale per lo sblocco dei 105 milioni di euro. Senza questa somma, le gare per l’attrezzatura e i macchinari, pur in parte già banditi, non potranno essere aggiudicati. E’ quanto emerso, nella mattinata di lunedì 16 gennaio, durante le audizioni in commissione Bilancio del Consiglio regionale pugliese.

Pur avendo provveduto a bandire gare per arredi e attrezzature per un totale di 42 milioni, l’Asl si è dovuta fermare per mancanza di risorse. Su proposta del consigliere Vincenzo Di Gregorio (Pd), la commissione ha deciso di predisporre una richiesta congiunta delle Commissioni bilancio e sanità per un incontro con il Nucleo di valutazione ministeriale per velocizzare l’iter di approvazione. Altra strada da poter percorrere è quella che la Regione Puglia anticipi i 105 milioni. La consegna del cantiere, prevista per luglio, è quindi destinata a essere ritardata.