Calcio in lutto, morto Bruno Bolchi: allenò Bari e Lecce

É morto Bruno Bolchi. Aveva 82 anni. È deceduto nella serata di martedì 27 settembre a Villa Donatello di Firenze, dove era stato ricoverato per l’aggravarsi delle sue condizioni di salute. Nella carriera di allenatore ha guidato con successo sia il Bari che il Lecce. Bolchi era nato a Milano il 21 febbraio 1940.

CARRIERA DA ALLENATORE – Nella stagione 1971/72 inizia la carriera da tecnico sulla panchina della Pro Patria, inizialmente con il doppio ruolo di allenatore-giocatore. Nel 1983 viene ingaggiato dal Bari del presidente Vincenzo Matarrese in Serie C1, conquistando storiche promozioni consecutive dalla Serie C1 alla Serie A. Nella Coppa Italia 1983-1984 ha condotto il Bari sino alla semifinale, dopo aver eliminato agli ottavi di finale la Juventus battendola storicamente in trasferta, e ai quarti di finale la Fiorentina; traguardo storico per i baresi che in quell’anno militavano in Serie C1, e un record nazionale imbattuto per oltre 30 anni, raggiunto solamente dall’Alessandria nel 2015-2016 (seconda squadra italiana di Serie C arrivata in semifinale di Coppa Italia). Come tecnico ben 4 promozioni in Serie A: Bari (1984-1985), Cesena (1986-1987), Lecce (1992-1993) e Reggina (1998-1999); 2 promozioni in Serie B: Bari (1983-1984) e Pistoiese (1976-1977).