Taranto: Sequestrati 85 kg di ‘bianchetto’ in cattivo stato

La Guardia Costiera di Taranto ha sequestrato nel rione Tamburi 85 kg circa di novellame di sarda, meglio conosciuto come ‘bianchetto’ o ‘faloppa’, la cui pesca è vietata dal regolamento UE del 2006 in quanto ne pregiudica la riproduzione, provocando un danno all’ecosistema marino.

L’operazione ha preso avvio da un’attività di controllo iniziata in mare, finalizzata alla tutela della filiera ittica e al contrasto della pesca illegale del novellame di sarda. I militari hanno monitorato gli spostamenti di un pescatore, che dopo aver caricato cassette di polistirolo all’interno della sua auto e stato fermato per un controllo nel quartiere Tamburi.

All’interno dell’auto sono stati rinvenuti circa 85 kg di novellame di sarda in cattivo stato di conservazione all’interno di 8 cassette di polistirolo. L’uomo è stato denunciato per detenzione e commercializzazione di prodotto ittico in cattivo stato di conservazione e potenzialmente nocivo per la salute pubblica.