Taranto: Neonato morto al SS Annunziata, 27 indagati

Sono 27 gli iscritti sul registro degli indagati dalla Procura di Taranto, tra medici, ostetriche e personale sanitario per la morte di un neonato poche ore dopo il parto. Il tragico episodio è avvenuto lo scorso 25 novembre all’Ospedale SS. Annunziata: l’ipotesi di reato è quella di concorso in omicidio colposo. L’inchiesta, coordinata dal pubblico ministero Remo Epifani, è stata avviata dopo la denuncia presentata dai genitori del piccolo attraverso il proprio legale, l’avv. Andrea Cipriani.

La madre, 38enne, secondo quanto si è appreso, era al nono mese di gravidanza e avrebbe raggiunto la struttura sanitaria, su consiglio medico, dopo l’effettuazione di un tracciato. Dopo cinque giorni di ricovero, la donna ha dato alla luce il bambino con parto naturale: ma le condizioni del neonato sono apparse subito gravi e la morte è arrivata dopo poco tempo, nonostante i tentativi esperiti dallo staff medico. La famiglia, ora, vuole vederci chiaro e ha presentato la denuncia che ha dato il via all’inchiesta. Il pm ha disposto il sequestro delle cartelle cliniche e l’autopsia, che servirà a chiarire le cause del decesso.