Settimana nazionale dislessia, Lecce: incontro a UniSalento con associazione italiana

LECCE- “Per un mondo senza etichette: inclusione e innovazione” è l’incontro organizzato dall’Università del Salento e dalla sezione di Lecce dell’associazione italiana Dislessia in occasione della “Settimana nazionale della dislessia” (2-9 ottobre): l’appuntamento è per mercoledì 5 ottobre 2022, alle 9.30, nel centro congressi del complesso Ecotekne (via per Monteroni, Lecce). Nel corso dell’incontro, che vedrà la partecipazione di studenti e studentesse con Dsa – Disturbi specifici dell’apprendimento delle quarte e quinte classi delle scuole superiori di Lecce e provincia e che è aperto al pubblico, verranno presentati i servizi erogati dall’ufficio Integrazione UniSalento nel contesto delle risorse disponibili sul territorio.

Dopo i saluti introduttivi della delegata del Rettore alle Politiche di inclusione Flavia Lecciso, della referente della sede di Lecce dell’associazione italiana Dislessia Eliana Francot e della direttrice della struttura sovra distrettuale della riabilitazione della Asl Lecce Cristina Del Prete, i servizi di UniSalento per studenti e studentesse con Dsa saranno presentati da Paola Martino, capo Ufficio Integrazione, e da Paola Angelelli, responsabile del Servizio di Psicodiagnostica dei Dsa.

Con il coordinamento di Eliana Francot, verranno quindi messe a confronto alcune esperienze personali: quelle di Elisa Francica, tutor specializzata in DSA dell’Ufficio Integrazione UniSalento; Martina Donateo, studentessa del corso di laurea magistrale in Progettazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali; e Matteo Notarnicola, laureato in Matematica a UniSalento.

Grazie alla presenza di personale qualificato nell’ambito dei Dsa, l’ufficio Integrazione dell’Università del Salento si occupa del percorso di ingresso e di studio di quanti ne facciano richiesta, a cominciare dalla partecipazione ai test di ingresso, che per gli studenti con Dsa prevedono prove con tempo aggiuntivo e con la possibilità di far uso di strumenti compensativi. Prima dell’inizio dei corsi, inoltre, l’Ufficio informa i docenti della presenza di studenti con Dsa e fornisce loro un primo vademecum per rendere realmente inclusive le lezioni in aula e la successiva preparazione degli esami. In caso di particolari difficoltà nell’organizzazione dello studio, gli studenti con Dsa possono poi avvalersi del supporto del personale dell’Ufficio per individuare la metodologia di studio più efficace.

Qualora il disturbo specifico dell’apprendimento non fosse ancora stato riconosciuto all’ingresso in Università, grazie alla collaborazione tra UniSalento e Asl Lecce è possibile avviare un intergratuito per giungere all’eventuale diagnosi. Sono più di 100 gli studenti e le studentesse con Dsa che sono stati e sono seguiti dall’Ufficio Integrazione nel percorso di studi all’Università del Salento.