0 Condiviso 790 Visto

Castellaneta, dieci ore di fuoco: in fumo 25 ettari di vegetazione

CASTELLANETA – Ci sono volute ben dieci ore di durissimo lavoro dei Vigili del fuoco per avere ragione di un vasto incendio divampato in una zona impervia in Contrada Speziale, nelle campagne di Castellaneta nel tarantino.
Un vero e proprio inferno interminabile, la chiamata al 115 è giunta poco prima delle nove del mattino, le fiamme prepotenti hanno divorato venticinque ettari di vegetazione, quindici di macchia mediterranea e dieci tra canneti e sterpaglie. Sono stati impiegati sei mezzi, tre provenienti dal Comando provinciale di Taranto ed altrettanti dal distaccamento di Castellaneta, una dozzina i Vigili del fuoco costretti a fronteggiare l’enorme rogo per ben dieci ore senza soluzione di continuità. La zona interessata dal vasto incendio è risultata di difficile accesso, è stato pertanto necessario l’intervento di mezzi dall’alto, ovvero: un aereo Canadair e due elicotteri attrezzati per trasportare acqua. Sono serviti complessivamente trenta lanci per coadiuvare il lavoro dei Vigili del fuoco a terra, le complesse operazioni di spegnimento sono state coordinate dal capo squadra Dos Michele Scarati . Tutto è stato reso più difficile dalle alte temperature di questi giorni. Un impegno sfiancante che ripropone con forza l’esigenza di rimpolpare l’organico dei Vigili del Fuoco, costretti, in particolare nel periodo estivo ad un importante sovraccarico di lavoro, i caschi rossi hanno dovuto operare senza sosta per l’ennesima volta, e la stagione estiva è solo all’inizio.

Qui sotto uno dei lanci effettuati dal Canadair

Nella foto sotto il paesaggio spettrale una volta domato il vasto incendio