Taranto: Capuano, ‘Vittoria che deve essere punto di partenza’

“Avevo preannunciato che non saremo venuti qui per essere la vittima sacrificale. Siamo una squadra difficile da affrontare, siamo abili nel chiudere gli spazi. Il Pescara è una squadra forte, ma era leggermente in difficoltà, magari per il contraccolpo subìto in occasione della sconfitta con il Catanzaro. Avevamo preparato la partita in ampiezza, ma ho cambiato sistema dopo pochi minuti e abbiamo sbloccato il match con uno schema provato in allenamento. Potevamo chiuderla prima, abbiamo sbagliato l’impossibile, ma questa vittoria ci dà soddisfazione. Nonostante le defezioni, abbiamo avuto il piglio della grande squadra ma è solo un punto di partenza. La squadra è stata impeccabile sotto tutti i punti di vista e giro a loro tutti i complimenti. In tre giorni abbiamo ottenuto quattro punti contro Crotone e Pescara, ora dobbiamo continuare così. Stiamo facendo un capolavoro, al mio arrivo questa classifica era impensabile ma dobbiamo continuare così. La salvezza è ancora lontana e difficile e non dobbiamo mollare. Ora abbiamo due scontri diretti contro Monterosi e Messina che non possiamo fallire. Provenzano è stato stoico, non giocava da tre mesi e cercheremo di riportarlo ai 90 minuti”.