Picerno-Monterosi 1-0: Decide capitan Esposito (sintesi)

Solo un precedente in terra lucana tra melandrini e laziali, lo scorso anno, che finì 2 a 0 per i padroni di casa. Quella tra Az Picerno e Monterosi è una sfida che mette in palio importanti punti salvezza tra due squadre che si equivalgono per risultati e percorso stagionale. Si gioca questo turno infrasettimanale, in un “Curcio” semideserto: solo 106 i biglietti venduti e settore ospiti vuoto.

Parte bene il Picerno. Dettori dopo sette minuti cerca lo schema su punizione ma la palla finisce sui piedi di Esposito che la calcia alta sulla traversa. Quattro minuti dopo altra occasione ghiotta per i padroni di casa ma è molto bravo Alia a chiudere su Golfo lanciato da Dettori. Il Monterosi si fa vedere dalle parti di Crespi al 18esimo con un timido tentativo dalla distanza di Di Paolantonio e al 42esimo con Liga che prova, senza riuscirci, a sorprendere l’estremo difensore rossoblù con un destro a giro. 
Nella ripresa bisogna attendere 35 minuti per registrare la prima occasione pericolosa che arriva con la rete del vantaggio dei padroni di casa a seguito di una palla persa a centrocampo. Alia non trattiene un cross messo in area da Pagliai sul quale si avventa Emmanuele Esposito che lo spinge comodamente in rete. Nei secondi finali Kouda subentrato a Reginaldo ci prova dal limite, ma Alia si fa trovare pronto. Finisce 1 a 0 per la “leonessa” della Lucania che fa un bel balzo in classifica superando gli avversari di un punto e portandosi a quota 18. Il Monterosi conferma il momento NO di questa ultima fase di campionato.

AZ PICERNO-MONTEROSI 1-0

RETI: 80’ Esposito.

AZ PICERNO (4-2-3-1): Crespi, Ferrani, De Cristofaro, Esposito, Dettori, Garcia, Reginaldo, Pagliai, Golfo, Guerra, Diop. A disp.: Albertazzi, Allegretto, Liurni, Kouda, D’Angelo, Santarcangelo, Monti, De Franco, De Ciancio, Novella, Setola. 
All.: Emilio LONGO

MONTEROSI (3-5-2): Alia, Borri, Costantino, Verde, Piroli, Liga, Lipani, Tolomello, Mbende, Di Paolantonio, Di Renzo, A disp.: Basile, Cancellieri, Burgio, Carlini, Giordani, Tartaglia, Di Francesco, D’Antonio, Cirone, Ferreri. 
All.: Leonardo MEINICHINI

Arbitro: Rinaldi di Bassano del Grappa. Assistenti: Piccichè e Morea. Quarto ufficiale: Felipe