Bari, turiste violentate: “scene da Arancia Meccanica”

BARI – Il 21enne barese Loris Attolini, in carcere con l’accusa di aver violentato due turiste francesi di 17 e 18 anni, “con modalità violente e spregiudicate, che sembrano ispirate al noto film ‘Arancia meccanica’, non si è fatto scrupolo di sequestrare le due giovani donne, picchiarle, minacciarle, riducendo in stato d’impotenza e costringendole a subire una reiterata violenza nonostante l’evidente fragilità delle persone offese e il fatto che si trovassero in un paese straniero lontane dalla loro famiglia”. E’ un passaggio della richiesta di arresto contenuto nell’ordinanza depositata dopo l’interrogatorio dell’indagato che ha confermato l’arresto dell’indagato accusato di duplice violenza sessuale aggravata, lesioni, rapina e resistenza a pubblico ufficiale. Il 21enne barese accusato di aver violentato due turiste francesi di 17 e 18 anni, in un appartamento nel quartiere Libertà di Bari, nella notte tra l’8 e il 9 agosto, dopo averle sequestrate, rapinate e aggredite. Il gip del Tribunale di Bari Angelo Salerno ha convalidato l’arresto eseguito in flagranza di reato dalla Polizia.