0 Condiviso 884 Visto

Brindisi, omicidi Cairo e Spada: due fermi

BRINDISI – Sono accusati di essere mandante ed esecutore degli omicidi di Salvatore Cairo e Sergio Spada, commercianti di articoli per la casa, uccisi il maggio nel maggio del 2000 e nel novembre del 2001. Per questo, i poliziotti della Squadra mobile di Brindisi hanno posto in stato di fermo Cosimo Morleo ed Enrico Morleo. L’accusa è di omicidio pluriaggravato dalla premeditazione e dal metodo mafioso.

Le indagini sono state coordinate dal pubblico ministero della Direzione distrettuale antimafia di Lecce, Milto de Nozza. Secondo gli inquirenti, l’omicidio sarebbe stato consumato con estrema brutalità, con il corpo fatto a pezzi e poi fatto scomparire secondo le modalità da “lupara bianca”.

Maggiori aggiornamenti nel TG di Brindisi delle 14.15