0 Condiviso 1055 Visto

Monopoli, suggestione Rota per la difesa

MONOPOLI – Tra negativizzazioni, trattative per la cessione della società e calciomercato continua la marcia del Monopoli verso la ripresa del campionato, fissata per domenica 23 gennaio sul campo dell’Avellino dell’ex Carriero. Il presidente Laricchia sta continuando il suo dialogo con il gruppo americano pronto ad entrare in società ed entro il 28 febbraio si potrebbero avere novità significative.

 

Per quanto riguarda gli allenamenti sono rientrati in gruppo i due calciatori negativizzati, gli attuali positivi sono tre (un nuovo positivo e un negativizzato nel ciclo di tamponi di oggi) e, dopo aver ricevuto la terza dose di vaccino, il team di Colombo viaggia abbastanza sereno verso il prossimo impegno di campionato. Tiene sempre banco il calciomercato. Con la cessione di Riggio serve un quinto difensore centrale, magari un giocatore duttile che possa ricoprire più ruoli. Torna di moda il nome di una vecchia conoscenza del calcio monopolitano, quell’Aris Rota che ha fatto innamorare il pubblico biancoverde grazie alla sua grinta fino alla stagione 2019/2020, con un’estate tormentata nella quale il calciatore ha espresso il desiderio di andare via. Poi un anno sfortunato a Carrara con un brutto infortunio incrociato e il campionato attuale dove, dopo un inizio incostante è diventato titolare fisso negli schemi del tecnico Totò Di Natale, che lo utilizza da difensore centrale nel 4-3-1-2. Il giocatore ha un contratto fino a giugno 2023 con la Carrarese che al momento non lo reputa in uscita. Le vie del mercato, però, sono infinite e il greco potrebbe ascoltare le sirene della società che lo ha fatto maturare in Italia.