Emiliano: ‘Consiglieri Azione estromessi da maggioranza’

“Giudico la dichiarazione del leader politico nazionale” Calenda “e dei suoi neoadepti di voler rimanere in maggioranza niente più che una dimostrazione di mancanza di rispetto e di senso delle istituzioni politiche della Regione. Dopo avere acquisito parere conforme da tutte le forze di maggioranza, non posso che estromettere formalmente tutti i consiglieri che oggi hanno aderito alla nuova formazione politica”. Lo afferma Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia, in merito alla nascita in consiglio regionale del gruppo di Azione, che annovera due ex consiglieri del Pd, Fabiano Amati e Ruggiero Mennea, e il civico Sergio Clemente.