0 Condiviso 317 Visto

Elezioni, Salvini incontra gli operatori della SerBari

BARI – La campagna elettorale della Lega inizia dalla Puglia e dal suo capoluogo. Dopo l’appuntamento con onorevoli e simpatizzanti per la festa del partito in un lido di san Girolamo che fa rievocare i tempi andati del Papetee, il leader Matteo Salvini ha incontrato prima gli ordini di avvocati, commercialisti e consulenti del lavoro in un noto albergo cittadino per poi spostarsi nella sede della SerBari, nella struttura dell’ex Centrale del latte di via Orazio Flacco, accolto dai lavoratori e dal presidente dell’ente morale, presidio 118 e di protezione civile. Qui ha parlato con gli operatori e si è confrontato su temi che riguardano welfare e sanità. Prima il giro esterno della struttura, poi quello interno.

A 53 giorni dal voto, il leader della Lega si dice pronto a confrontarsi con i lavoratori per portare al tavolo di Fratelli d’Italia e Forza Italia i temi che parlano al Paese. E così Legge Fornero da cancellare e reddito di cittadinanza da salvaguardare solo per chi ne ha estremo bisogno, flat tax, il nucleare come strumento per abbattere i costi dell’energia e il lavoro sono i suoi masterpiece sempre però che questa tornata elettorale si distribuisca in due giornate.