0 Condiviso 324 Visto

Brindisi, appello D’Attis su vertenza Dcm

BRINDISI – Ore importanti per gli ex lavoratori gse di Brindisi ora Dcm che vedono sempre più vicino il rischio licenziamento e per i quali in questi giorni alla Camera si discute la conversione in legge del Milleproroghe nel quale è presente un emendamento che permetterebbe la proroga dell’integrazione salariale straordinaria per cessata attività agli ex lavoratori DCM di Brindisi su successiva richiesta dell’azienda.

L’emendamento, a prima firma dell’onorevole Mauro D’Attis sarà votato nei prossimi giorni ma prima è indispensabile, spiega il parlamentare Brindisi, il parere favorevole del Governo e in particolare del Ministro del Lavoro Orlando. Per questo D’Attis ha deciso di scrivere al Prefetto di Brindisi, Carolina Bellantoni, chiedendole di relazionare ai ministeri competenti circa la crisi della provincia e, in qualità di rappresentante generale del Governo sul territorio, di segnalare la assoluta importanza che l’emendamento sia approvato. Un appello, esteso a tutti gli altri che possono fare qualcosa, a cominciare dal Sindaco di Brindisi. L’emendamento secondo l’onorevole D’Attis non può aspettare i tempi di visite o incontri ma ha bisogno di un SI da parte del Ministro del Lavoro per essere approvato dalle Commissioni riunite Bilancio e Affari Costituzionali provando a dare una svolta in questi giorni che possa permettere di concedere un ulteriore tempo per una soluzione definitiva a questa lunga vertenza.