Basket: CJ Taranto, Olive ‘Adesso godiamoci la sosta’

Un brindisi al Natale che si avvicina con il morale alle stelle e una classifica lusinghiera. Il CJ Basket Taranto va alla sosta natalizia forte di un gran mese di dicembre in cui ha calato un poker di vittorie con Corato, Teramo, Pescara e l’ultima, domenica scorsa, contro Monopoli. 

Un successo arrivato dopo una gara non facile sulla carta che si è rivelata ostica anche sul parquet del Tursport e che coach Davide Olive analizza così: “Partita molto difficile. Monopoli è venuta qui con l’intenzione di portarsi i due punti a casa, anche perchè la loro classifica è bugiarda, sono reduci da un periodo difficile in cui avevano perso un paio di partite rocambolesche. Sapevamo che avremmo incontrato una squadra forte e ben allenata, che avrebbe provato a crearci dei grattacapi tatticamente. Il nostro obiettivo era limitare le loro bocche di fuoco Ingrosso e Moretti. Arrivavano a questa partita come la squadra con le migliori percentuali da tre punti. Abbiamo concesso più penetrazioni a Ballabio con l’obiettivo di limitare gli esterni, marcati faccia a faccia per evitare troppi tiri da tre. Dallo scout il nostro piano gara è stato rispettato perfettamente visto che proprio Ingrosso e Moretti hanno tirato poco e male da tre. Abbiamo raccolto anche diversi punti in transizione, 15 punti fondamentali per la vittoria. E poi nei momenti importanti il talento di Villa, Corral e Bruno ha fatto la differenza nei momenti cruciali. Anche Enzo Cena, nonostante non abbia brillato in tutta la partita, nel finale ha offerto un contributo fondamentale alla squadra. Ci godiamo il momento. Dopo quattro vittorie andiamo a riposare con entusiasmo e gioia”. 

Impossibile non chiedere a coach Olive come ha vissuto in qualità di allenatore la settimana e soprattutto la domenica particolare dei tre argentini, Tato Bruno, Diego Corral ed Enzo Cena che a ridosso della partita hanno vissuto l’emozione di vedere la “loro” Argentina vincere il Mondiale di calcio dopo una finale infinita con la Francia: “Non avevo dubbi sulla loro professionalità – rimarca subito il tecnico – Abbiamo provato a rispettare il desiderio dei tre giocatori, peraltro lontani dal loro paese, di godersi questo momento pur impegnandosi a dare il 100% per la causa del CJ. Purtroppo questa partita sembrava non volesse mai finire, ma quando è finita, al di là del risultato, tutti e tre si sono calati perfettamente nel clima gara”.

C’è la sosta dunque e Taranto si gode sotto l’albero il buon momento ma senza abbassare la guardia, parola di coach: “Sappiamo di avere una buona squadra con una panchina non lunghissima, ma questo dà la possibilità agli under di crescere. Se loro continueranno a rispondere come già fatto in precedenza noi potremo trovare più profondità nelle rotazioni. Siamo in una buona posizione di classifica avendo messo alle spalle squadre del calibro di Avellino, Salerno, che hanno costruito roster per stare nelle prime 4. Proprio per questo non possiamo stare tranquilli e dopo le meritate vacanze di Natale dobbiamo tornare concentrati ad allenarci duro come questo gruppo di giocatori ha fatto sin dal 22 di agosto, anche in circostanze difficili come quelle dell’ultimo mese con le defezioni di capitan Conte e Graziano”.

Il CJ Basket Taranto si è allenerà dunque fino a giovedì mattina 22 dicembre, poi rompete le righe per passare il Natale con le rispettive famiglie. Rientro e ripresa degli allenamenti il pomeriggio del 27 dicembre.