Armi clandestine e droga, un arresto nel brindisino

All’ingresso dei Carabinieri nella sua abitazione per una perquisizione domiciliare, un 48enne di Carovigno (Brindisi) ha impugnato una pistola, che nascondeva in una cintura, ma è stato subito immobilizzato dai militari e arrestato.

La pistola, calibro 7,65, è risultata con matricola abrasa. In casa dell’uomo è stato ritrovato anche il relativo munizionamento di 13 colpi. Durante la perquisizione, i militari hanno scoperto anche alcuni grammi di cocaina e materiale per la preparazione delle dosi. L’uomo, condotto in carcere, è accusato di detenzione illecita di armi clandestine e sostanze stupefacenti.