0 Condiviso 1226 Visto

Accoltellamento a Canosa, fermato un 50enne

CANOSA  DI PUGLIA – La Polizia di Stato ha effettuato un fermo per il tentato omicidio di un agricoltore 54enne di Canosa di Puglia. Le forze dell’ordine, in collaborazione con i Carabinieri della Compagnia di Andria, hanno individuato il responsabile dell’aggressione con arma da taglio che si è consumata ieri mattina all’esterno dell’ex ospedale civile di Canosa. Si tratta di un 50enne del posto.

Alla base del gesto, un accoltellamento con due fendenti al torace, ci sarebbe uno scambio di persona. L’aggressore avrebbe colpito l’agricoltore poiché, trovandosi all’esterno dell’ex ospedale civile, ha ritenuto che si trattasse di un infermiere, reo di aver commesso un errore sanitario che avrebbe causato una grave malattia ad un congiunto del 50enne.

La Squadra Mobile e i membri del Commissario di Polizia di Stato di Canosa hanno condotto le indagini fin da ieri mattina, con il coordinamento della Procura della Repubblica di Trani. Raggiunto dalle forze dell’ordine, l’aggressore ha confessato e ha consegnato l’arma del tentato omicidio.

La Polizia di Stato ha trasferito il 50enne presso la Casa Circondariale di Trani. La vittima dell’aggressione, invece, ha subito un intervento chirurgico al “Dimiccoli” di Barletta, prima del trasferimento al “Riuniti” di Foggia.