Tabacchi lavorati esteri: a Brindisi l’anteprima nazionale del docufilm sul contrabbando

BRINDISI- Il film Tabacchi Lavorati Esteri arriva al cinema. Il documentario, diretto dal regista brindisino Benito Ravone e prodotto dalla produzione cinematografica Passo Uno, sarà in sala nei giorni 11-12-13 ottobre 2022 (spettacoli 18.30/21).

Un nuovo step dopo il grande successo di critica e pubblico ottenuto alla sua primissima proiezione al Lecce Film Fest nel giugno 2022.

Un’occasione unica da godere sul grande schermo per ripercorrere gli eventi, le circostanze, i meccanismi contorti e malavitosi della criminalità organizzata brindisina. Un racconto che parte da lontano, dalla nascita del contrabbando alle ingerenze della Sacra Corona Unita per arrivare fino alla cosiddetta “Operazione Primavera”. Testimonianze inedite, fatti di sangue, immagini esclusive di uno dei periodi (1970-2000) più controversi della cronaca pugliese.

Appuntamento alla multisala cinema Andromeda di Brindisi nei giorni 11, 12 e 13 ottobre 2022. Martedì 11 ottobre 2022, alle 18.30 ci sarà l’evento di presentazione alla stampa e alle massime autorità locali, provinciali e regionali.

Trama

Tabacchi Lavorati Esteri (76 min) racconta 30 anni di storie di contrabbando e criminalità in terra brindisina. Nei primi anni 70’ apre il “Guatemala”, un bar collocato in un quartiere periferico della città di Brindisi. Nello stesso periodo la famiglia Contestabile fonda la prima squadra contrabbandiera. Tra il fondatore del contrabbando, Damiano Contestabile e il proprietario del “Guatemala” Benito Ravone, c’è sempre stata stima e rispetto reciproco, per questo Il Bar Guatemala diviene il quartier generale dei contrabbandieri. Nel corso degli anni, il bar vive a pieno il fenomeno del contrabbando di sigarette cosiddetto “pulito”. Ne seguirà, da lì a poco, quello più sanguinario. Con il contributo di Apulia Film Commission e Regione Puglia.