Politiche, effetto “sorpresa” per gli eletti nei plurinominali

Camera in odor di Plurinominale: sorprese, certezze e conferme: i dati ufficiali di Eligendo confrontati con alcune “scelte” dei big nazionali. Ecco i nuovi deputati e deputate pugliesi.

Mara Carfagna, sorpresa e – immaginiamo – felice

Terzo Polo: sorpresa Carfagna, delusione Cassano

La sorpresa più grande riguarda il terzo Polo, Plurinominale 2. La spunta la ormai ex ministra Mara Carfagna, che guadagna, da capolista, quell’unico seggio assegnato al terzo polo. L’ex forzista, quindi, sarà eletta in Puglia, Collegio plurinominale P02, unica esponente “pugliese” di Azione dove resta a secco Massimo Cassano.

Fitto torna a Roma. Bye Bye Bruxelles

Fratelli d’Italia: esce Meloni, entrano Gemmato e pure Maiorano

Posto certo per Raffaele Fitto e Giandonato Lasalandra, ma anche per Giorgia Meloni che, come da copione, passa il testimone, da futura premier e parlamentare certa, a favore di Marcello Gemmato in P02. E non è finita, perché lo stesso Gemmato, a sua volta, “cede” il suo seggio in P03 a favore di Giovanni Maiorano. Strategie? Lavoro di squadra. Squadra che vince.

D’attis aveva due carte buone. Le ha giocate bene entrambe

Forza Italia, effetto D’Attis

Per Forza Italia, con Mauro D’Attis dritto in Parlamento grazie, prima ancora che a illuminate strategie nella gestione del partito, alla vittoria all’uninominale, il P04 assegnato agli azzurri  è assegnato alla piemontese Matilde Siracusano, ma di fatto, nel gioco delle multi candidature,  afferrato dall’europarlamentare Andrea Caroppo. La spunta anche Marcello Lanotte, capolista azzurro in P01.Il seggio è suo.

L’imprenditoria balneare attracca in parlamento

Lega, miracolo Di Mattina

I commentatori lo davano fuori dai giochi, e invece Salvatore “Toti” Di Mattina, imprenditore balneare e volto nuovo della Lega, entra in parlamento con uno scatto al photofinish. A lui, l’unico seggio assegnato a uomini e donne di Salvini in P04.

In treno verso Roma, per l’onorevole Pagano

Centrosinistra: male, ma non malissimo

Si spettavano il poker, nel Partito Democratico. E invece, nella lunga corsa allo scrutinio, si è perso Raffaele Piemontese, grande escluso da trio di capolista vincenti formato dal segretario regionale Marco Lacarra, Ubaldo Pagano e Claudio Stefanazzi. Si aspettavano di più, questo è certo.

Non era favorita, ma è vincente: torna in parlamento Patty L’Abbate

L’enigma a 5 Stelle

Il risultato “massiccio” del Movimento 5 Stelle in Puglia porta alla conquista di 5 seggi.

Il primo, quello di Giuseppe Conte in P01, sarà “donato” a Gianvito Lovecchio. Poi, in P02, il seggo è di Gianmauro Dell’Olio, in P04 di Leonardo Donno, in P01 di Carla Giuliano e, infine, in P03 di Pasqua L’Abbate.

Chi l’avrebbe detto?

Aboubakar Soumahoro, candidato in P02 per Allenza Verdi, si aggiudica il quarto collegio guadagnato dalla colazione di centrosinistra. Il sindacalista è il fondatore della “Coalizione Internazionale Sans-Papiers, Migranti e Rifugiati” (CISPM).