Oria, pipì in strada tra le auto: video diventa virale

ORIA – Qualche giorno fa, lo stesso episodio era stato segnalato in una stradina secondaria di Francavilla Fontana, nei pressi dello stadio. Nelle scorse ore, il fatto si è verificato ad Oria: protagoniste evidentemente diverse, si tratta sempre di due donne, ma tecnica identica. Ovvero, “nascondersi dietro le auto in sosta, abbassarsi i pantaloni e gli slip e fare pipì in strada. Forse non ce la faceva proprio più la signora immortalata in un video, poi diventato virale nelle chat, girato da alcuni passati proprio mentre la stessa cede al richiamo della natura nei pressi dell’ufficio postale di piazza Giustino De Jacobis. D’altro canto, l’assenza di bagni pubblici, alle volte, può diventare un problema.

Bagno pubblico cercasi

A Francavilla Fontana, ad esempio, l’amministrazione Comunale sta cercando di porre riparo all’assenza di vespasiani in centro, con un avviso pubblico per l’individuazione di un immobile del centro storico da adibire a bagno pubblico.

Il locale ricercato, della dimensione di circa 15 mq, dovrà essere al piano terra e dotato di impianto idrico, fognante ed elettrico. Il canone di locazione è stato quantificato dall’ufficio tecnico comunale in 12 euro al metro quadrato e sarà soggetto al ribasso in sede di offerta. All’interno degli spazi individuati saranno realizzati bagni per uomini, donne e persone con disabilità. L’individuazione dell’immobile seguirà il criterio della prossimità a Piazza Umberto I ed il principio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. “Con questa procedura – spiega l’Assessora al Patrimonio Antonella Iurlaro – intendiamo rispondere al disagio denunciato dai residenti che da decenni convivono con i comportamenti degli incivili che deturpano il nostro centro storico. L’auspicio è quello di trovare un immobile idoneo per consentire al centro cittadino di avere un servizio essenziale ormai assente da decenni.”

Il termine ultimo per la presentazione delle offerte è fissato nelle ore 12.00 di giovedì 20 ottobre. L’Avviso Pubblico è disponibile sul sito internet istituzionale.