Lecce, Giorgano Anguilla: “ Dal Governo Meloni un aiuto a Lecce per scongiurare il dissesto

È stato sottoscritto tra il Governo Meloni, nella persona del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri, Alfredo Mantovano e ,tra gli altri, il sindaco Carlo Salvemini, l’accordo Stato-Comuni per il riequilibrio strutturale, ai sensi dell’articolo 43, comma 2, del decreto-legge 17 maggio 2022, n. 50, – c.d. decreto Aiuti – convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2022, n. 91.

“La misura in oggetto consentirà alle Città di Lecce, Venezia e Alessandria di avviare un percorso di riequilibrio finalizzato a recuperare il disavanzo di bilancio.Per ciò che concerne nello specifico la nostra realtà, una vera e propria manna dal cielo che mette in salvo l’Ente.
Infatti, dopo la scellerata decisione di dichiararci in predissesto da parte del sindaco Salvemini, che ha tenuto per sé la delega al Bilancio, in questi anni sotto la sua gestione la Corte dei Conti non ha approvato il piano di rientro. In parole povere il sindaco prima ci ha consegnato al predissesto e poi ha peggiorato ulteriormente la situazione col suo operato portandoci di fatto in dissesto” scrive il consigliere Roberto Giordano Anguilla in una nota, “Questa boccata di ossigeno darà maggiore respiro e opportunità alle Amministrazioni coinvolte e testimonia, ancora una volta, come il Governo nazionale a guida Meloni non badi al colore politico dell’interlocutore ma abbia come stella polare del proprio agire l’interesse del Popolo italiano” conclude Giordano Anguilla.