Lavoratori in nero, blitz dei finanzieri a Carovgino, Ostuni e San Vito dei Normanni

BRINDISI- Le Fiamme gialle brindisine hanno eseguito nello scorso fine settimana una serie di interventi finalizzati ad assicurare la sicurezza economico finanziaria nel territorio della provincia. Nel corso dei servizi, i finanzieri della compagnia di Ostuni, nella Città Bianca e nei comuni di Carovigno e San Vito dei Normanni, hanno individuato sette lavoratori “in nero” impiegati in imprese operanti nell’edilizia e nella ristorazione.

Le Fiamme gialle hanno inoltre effettuato, in tutto il territorio provinciale, numerosi interventi in materia di mancata emissione di scontrini e ricevute, che hanno portato alla constatazione di 20 violazioni, per l’omessa memorizzazione dei dati e la mancata verifica periodica del misuratore fiscale.

Continua incessante l’attività di contrasto alle condotte che costituiscono un grave danno allo sviluppo economico del territorio, non solo per tutelare i molti imprenditori onesti che operano nella legalità ma per contrastare, con decisione, coloro che traggono indebiti vantaggi finanziari e competitivi dallo sfruttamento della manodopera “in nero”.