CruisesNews incorona Taranto: ‘Destinazione da sogno’

“Città dinamica e dal forte potenziale turistico, con delle eccellenze gastronomiche che costituiscono un incentivo per gli scali crocieristici”. Parola di Laura Seco Back, giornalista dell’autorevole CruisesNews, noto sito crocieristico spagnolo, che ha potuto conoscere più a fondo Taranto grazie al suo coinvolgimento in Ego Festival, la manifestazione enogastronomica andata di scena nel capoluogo ionico dal 19 al 24 settembre.

Un’esperienza senza dubbio immersiva, a contatto con diverse realtà dell’area jonica, da Laterza a Martina Franca, sino a Leporano, chiusa con la visita a bordo della MSC Splendida il 21 settembre nel Porto di Taranto. Un viaggio multisensoriale di cui ovviamente il food ha rappresentato il fil rouge ma anche una certezza: la ricchezza dell’offerta paesaggistica e culinaria del territorio, la quale può fare sicuramente da traino per i crocieristi. Dal reportage su CruisesNews traspare la meraviglia nel conoscere la splendida terra ionica, nonché le forti emozioni provate. “Esperienze autentiche – si legge – che, anche se te le raccontano o le guardi su internet o le leggi in un libro, sono tali sono se viste, annusate, toccate e assaporate dal vivo”.  

Nella giornata sulla MSC Splendida giornalisti nazionali e internazionali, tra cui Laura, hanno potuto ammirare da un’altra prospettiva il Porto di Taranto, insignito poco meno di un mese fa del prestigioso riconoscimento “Miglior destinazione del 2021 per le navi da crociera” al Seatrade Cruise Med di Malaga. Uno dei primi porti a ricevere navi da crociera che nel 2021 ha ricevuto la visita di 80mila passeggeri in 28 scali e che quest’anno ha saputo fare ancora meglio, con circa 130mila crocieristi in 54 scali e 9 diverse compagnie di crociera: MSC Crociere, Celebrity Cruises, Marella Cruises, TUI Cruises, P&O Cruises, Noble Caledonia, Phoenix Reisen, Sea Cloud Cruises e Road Scholar.

Un traguardo raggiunto grazie anche all’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio, che con lungimiranza ha saputo vedere le potenzialità nascoste di questo importante scalo del Sud Italia per renderle dei punti di forza. “Il nostro obiettivo primario – ha spiegato Silvia Coppolino, Responsabile della Direzione Affari Internazionali e Comunicazione dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio – è stato ed è quello di potenziare un settore cruciale per una una città che può vivere di mare 365 giorni all’anno. Rendendo Taranto, destinazione crocieristica negli itinerari di alcune tra le più autorevoli compagnie internazionali, abbiamo voluto contribuire a un cambio della narrazione del capoluogo ionico, per il nostro territorio e per gli stakeholder a livello globale. Articoli come questo ci fanno ben sperare per il futuro”.

“Siamo assolutamente orgogliosi di questa menzione in CruisesNews – le parole di Monica Caradonna, giornalista e fondatrice di Ego Festival – e della sinergia con l’Autorità Portuale e MSC: la volontà comune è quella di far volare alto il nome di Taranto. Questa città dimostra di poter puntare su due tipi di turismo, uno fatto della spettacolarità degli scorci e dei paesaggi che può offrire, l’altro incentrato sui prodotti tipici, le bontà e le tradizioni gastronomiche di cui il paniere ionico trabocca. Fare rete, così come abbiamo fatto in quest’occasione, è il viatico giusto per essere gli artefici della rinascita di Taranto”.

Il significativo aumento di scali previsto per il 2023 può rappresentare sicuramente un ulteriore banco di prova per il capoluogo ionico, ma una cosa è certa: Taranto ha già conquistato il cuore dei crocieristi (e degli esperti del settore) di tutto il mondo.