Cinema: Nasce il Premio Pricò per le scuole

Nasce un nuovo premio destinato agli studenti che si cimentano con laffascinante arte dellaudiovisivo. Si chiama Pricò ed è rivolto alle scuole pugliesi e lucane, di ogni ordine e grado, che avranno realizzato, dal 2021 al 2023, opere filmiche (cortometraggi, documentari, spot, videoclip) della durata massima di 20 minuti.

È la nuova iniziativa dellassociazione Il Serraglio di Massafra che organizza dal 2004 il festival cinematografico Vicoli CortiCinema di Periferia e che ha avviato questanno il progetto Pricò Il cinema è giovane in tre scuole della provincia di Taranto. Proprio allinterno di questo progetto, il cui responsabile è Vincenzo Madaro, trova la sua genesi il Premio Pricò, che avrà il suo momento conclusivo a fine maggio allauditorium TaTÀ e che costituirà a tutti gli effetti la sezione Giovani della diciottesima edizione di Vicoli Corti, in programma ad agosto. A questo link le scuole interessate possono trovare maggiori informazioni e la scheda di iscrizione al premio: https://www.vicolicorti.it/prico/.

Intanto, nellambito del progetto Pricò Il cinema è giovane, sono partite in questi giorni le attività di formazione al liceo artistico V. Calò nelle due sedi di Grottaglie e Taranto. La prima parte delle lezioni riguarda la regia e la sceneggiatura ed è tenuta dal regista tarantino Giacomo Abbruzzese, autore di numerosi cortometraggi pluripremiati e tra qualche settimana in concorso ufficiale alla Berlinale con il suo primo lungometraggio Disco Boy. Parallelamente allI.I.S.S. “D. De Ruggieri” di Massafra il regista leccese Paolo Pisanelli sta tenendo le lezioni sul cinema documentario.

Il progetto che sta attuando lassociazione Il Serraglio è risultato tra i vincitori finanziati dal Ministero dell’Istruzione e dal Ministero della Cultura, all’interno del bando “Cinema e Immagini per la Scuola” e porterà in alcune scuole della provincia ionica rassegne tematiche, un laboratorio pratico per studenti e un modulo di formazione per i docenti. A tal proposito, a fine gennaio prenderanno il via il cineforum denominato Genius Loci_Il cinema racconta il territorio, destinato a 400 studenti e curato dal critico Davide Di Giorgio, e le lezioni per i docenti a cura del critico Massimo Causo.