Catanzaro-Potenza 6-1: La sintesi del match

Vogliono mantenere l’imbattibilità Vivarini e Raffaele in questo ultimo turno del girone di andata del Campionato di Serie C, Girone C.
1-0 – Le aquile non perdono tempo: dopo solo 45 secondi, Katseris salta in area prima Logoluso e poi Talia e non lascia scampo a Gasparini con un preciso rasoterra sul secondo palo.
1-1 – Ma il Potenza non sta a guardare e dopo 120 secondi ha già la palla del pareggio sui piedi di Logoluso che servito dalla sinistra da Volpe la calcia fuori. Al 5’ Di Grazia su punizione sfiora l’incrocio dei pali. Due minuti dopo, il Catanzaro sbaglia una palla in uscita e consente a Sandri di servire un cioccolatino a Di Grazia che mette a segno il suo 5° gol stagionale per la rete dell’1 a 1.
2-1 – Non c’è un attimo di respiro. Al 16esimo Biasci, servito nello stretto da Sounas, viene messo giù in area da Gasparini: rigore netto. Sul dischetto va lo stesso Biasci che spiazza il numero uno rossoblu e riporta in vantaggio i calabresi.
3-1 – Al minuto 37 arriva il terzo gol del Catanzaro: lancio col contagiri di Fulignati, stop da manuale di Vandeputte, velo di Biasci, sinistro chirurgico di Sounas.
4-1 – Nella ripresa alla prima incursione, al minuto 51, il Catanzaro mette a segno la rete del poker grazie alla doppietta di Biasci
5-1 – Il pokerissimo arriva tre minuti dopo. Da una disattenzione difensiva degli ospiti e dall’ottimo recupero di Ghion, la palla se la porta sul destro Vandeputte che con una parabola straordinaria mette alle spalle di Gasparini la rete 5 a 1.
6-1 – All’81esimo è il palo a dire NO a Bombagi per la rete del possibile 6 a 1 che arriva comunque dopo 180 secondi e porta la firma del capocannoniere del Girone C, Iemmello, che scavalca Gasparini e di testa non sbaglia.
Finisce così questo girone di andata per i ragazzi di mister Vivarini: un super Catanzaro, IMBATTUTO, Campione d’inverno, che è già con un piede in Serie B. Per il Potenza testa alla Fidelis e ancora tanto, tanto lavoro da fare dopo questa prima, dura sconfitta dell’era Raffaele.

CATANZARO – POTENZA 6-1

RETI: 1′ pt Katseris, 17′ pt rig. e 7′ st Biasci, 37′ pt Sounas, 10′ st Vandeputte, 39′ st Iemmello (C), 7′ pt Di Grazia (P)

CATANZARO (3-5-2): Fulignati, Martinelli (18′ st Fazio), Verna, Iemmello, Scognamillo, Ghion (35′ st Cinelli), Brighenti, Sounas (26′ st Curcio), Vandeputte, Biasci (18′ st Bombagi), Katseris (35′ st Rolando). Panchina: Rizzuto, Sala, Welbeck, Pontisso, Gatti, Mulè, Cinelli, Megna, Cianci. All. Vivarini.

POTENZA (3-5-2): Gasparini, Gyamfi, Matino (27′ st Celesia), Sandri, Caturano (14′ st Belloni), Di Grazia (14′ st Del Sole), Armini, Logoluso (14′ st Del Pinto), Verrengia, Talia, Volpe (13′ st Polito). Panchina: Alastra, Rillo, Laaribi, Steffè, Schimmenti. All. Raffaele.

Arbitro: Mario Saia di Palermo. Assistenti: Francesco Valente di Roma 2 e Marco Lencioni di Lucca. Quarto ufficiale: Giuseppe Rispoli di Locri.

Ammoniti: Brighenti, Martinelli, Sounas (C), Sandri, Matino, Volpe, Armini, Verrengia (P).

Note: Angoli 1-3. Recuperi 1′ pt, 3′ st.