0 Condiviso 2040 Visto

Brindisi, la famiglia di Saidou Toure chiede verità e giustizia

BRINDISI – Verità e giustizia. Sono queste le parole maggiormente ripetute dai parenti di Saidou Toure. Il bracciante trovato morto nei giorni scorsi. E chiedono risponde su cosa possa essere successo il giorno della sua morte e perché non sia stato soccorso sul posto di lavoro. Sono stati numerosi i componenti della comunità africana presenti al rito funebre svolto presso il cimitero di Brindisi ma anche rappresentanti di movimenti, associazioni e istituzioni oltre a singoli cittadini che hanno voluto portare un fiore per questo giovane ragazzo scomparso così tragicamente.