Brindisi, Cgil boccia il nucleare e promuove l’idrogeno verde

BRINDISI – Discutere di investimenti, energie green e “lavoro buono”. Questo l’appello della Cgil di Brindisi che parla di fantaenergia il possibile ritorno al nu”cleare” ed invita a guardare a quella che viene definita vera e energia green a partite dall’idrogeno verde e dalla relativa filiera delle rinnovabili di ultima generazione mettendo al centro la riconversione ecologica con la tutela e l’investimento occupazionale chiedendo concretezza in questo dibattito centrale per il futuro del territorio brindisino.