Boxe: Quero-Chiloiro, stella di bronzo CONI a presidente Maria Lecci

Ancora un riconoscimento per la società storica di pugilato tarantina Quero-Chiloiro che, questa volta, ha trovato come destinataria la dirigente della società Maria Lecci, premiata all’Hotel Majesty di Bari nella cerimonia delle onorificenze sportive del CONI con la stella di bronzo al merito sportivo.

Una carica più che trentennale alla presidenza della Quero-Chiloiro per la moglie del maestro benemerito Vincenzo Quero, e una vita dedicata alla “famiglia Quero”,  conosciuta a Taranto come quella realtà in cui la nobile arte del pugilato si esprime attraverso i valori dello sport e dell’amicizia rappresentando uno stile di vita nel quale si riconoscono tutti i soci e amatori che conoscono la boxe nella storica palestra di via Emilia.

Sempre attenta allo svolgimento delle attività della società e al benessere degli atleti, figura di riferimento soprattutto per il settore giovanile della Quero, Maria Lecci ha ricevuto la stella di bronzo CONI dal presidente del CONI Puglia il dott.Angelo Giliberto, dopo una lunga serie di premi che hanno fregiato in questi anni la Quero-Chiloiro, tra i quali la palma d’argento al merito tecnico e la medaglia di bronzo al valore atletico al maestro Vincenzo Quero, la palma di bronzo al merito tecnico al maestro Cataldo Quero, la medaglia di bronzo al valore atletico a Francesco Magrì e a Giovanni Rossetti.