0 Condiviso 628 Visto

Barletta, scoperta piantagione di marijuana da 3300 piante

BARLETTA – Il terreno era nascosto da un canneto, in due zone distinte, per complessivi 2mila metri quadri. Qui, tre persone di nazionalità rumena avrebbero realizzato un’intera piantagione di marijuana composta da 3300 piante. È quanto hanno scoperto i finanzieri di Barletta che hanno tratto in arresto i tre soggetti sorpresi proprio in flagranza di reato. Quanto i militari sono arrivati sul posto, i tre uomini erano intenti nell’irrigazione e manutenzione del terreno. Uno di loro avrebbe anche tentato la fuga ma senza successo. Per la coltivazione della sostanza stupefacente il sito risultava dotato di motore di irrigazione e fornito di fotocamere con sensori di movimento per consentire la “vigilanza” da remoto. La successiva attività ha consentito di accertare la presenza di 3.300 piante di marijuana, che sono state sottoposte a sequestro unitamente al materiale utilizzato per la coltivazione. I tre rumeni sono stati arrestati, così come disposto dal pm e successivamente convalidati dal gip del tribunale di Trani, per il reato di produzione di sostanze stupefacenti. Il sequestro risulta tra i più rilevanti della specie realizzato nel territorio.