Bari non dimentica Gaetano Marchitelli

BARI – Il 2 ottobre del 2003 Gaetano Marchitelli, 15 anni, stava lavorando in pizzeria, come tutte le sere, per non dover gravare sulla sua famiglia, per mantenersi agli studi e coltivare le sue passioni quando all’improvviso, intorno alle 23, un commando criminale a bordo di un’auto iniziò a sparare all’impazzata contro un gruppo di ragazzi fermi davanti alla pizzeria. Gaetano venne colpito alla schiena da uno di quei colpi, destinati ad altri, e morì sul colpo. Sono passati 19 anni ma Bari non dimentica e ancora una volta si stringe attorno al dolore di Vito e Francesca, genitori di Michele. La commemorazione, come ogni anno, in piazza Umberto, a Carbonara, a poche centinaia di metri dal luogo dell’agguato