0 Condiviso 617 Visto

Bari: Mignani, ‘Vincere è sempre una piccola impresa’

“Vincere a Cosenza non era facile, anche per via delle temperature. Ecco perché dobbiamo essere contenti. Nel primo tempo la squadra è stata compatta, si è difesa con ordine, ripartendo e gestendo bene la palla. Nella ripresa siamo stati padroni del campo, anche se non abbiamo trovato il gol del raddoppio. Il rigore sbagliato da Antenucci?  Può succedere, i ragazzi sono stati bravi a reagire lasciandosi subito alle spalle quell’episodio. Abbiamo cominciato il campionato in punto di piedi, ma questi punti ci danno entusiasmo: vincere è sempre una piccola impresa”. Così Michele Mignani, tecnico del Bari, dopo il successo di Cosenza.

DIONIGI: “BARI PUÒ PUNTARE A QUALCOSA DI IMPORTANTE” – “Abbiamo disputato un ottimo primo tempo, forse il migliore dall’inizio della stagione, ma nel secondo siamo stati meno lucidi e più confusionari. Subire il gol a pochi secondi dall’intervallo ci ha destabilizzato. Questa sconfitta deve farci capire che in Serie B non ci si può mai distrarre. Il Bari? È una squadra esperta, lo ha dimostrato quando si è trattato di gestire il risultato e rallentare il gioco. È stato meno dirompente che in altre occasioni, ma ha una buona ossatura di gioco e di uomini. Si vede che c’è un lavoro lungo alle spalle. Ha le carte in regola per puntare a qualcosa di importante”. È l’analisi di Davide Dionigi, allenatore del Cosenza, dopo il ko con il Bari.