Taranto, la rincorsa del criminale per crivellare l’auto dei poliziotti (video)

TARANTO- Prende la rincorsa Pantaleo Varallo per avvicinarsi, estrarre una calibro 38 e crivellare di colpi la volante con a bordo i due agenti di Polizia che ha ferito: in un altro video diffuso sui social si vedono scene da far west in viale Magna Grecia, a Taranto.

Le immagini, girate da un automobilista che resta sbigottito, inquadrano l’ex guardia giurata già nota alle forze dell’ordine, scaricare il caricatore sul parabrezza e il finestrino lato guida dell’auto di servizio degli agenti rimasti feriti.

Pantaleo Varallo, 43enne, è nel carcere di Taranto e dovrà di rispondere dell’accusa di tentato duplice omicidio per aver, fortunatamente, ferito lievemente alla mano un poliziotto e colpito l’altro al costato.

I fatti: la sparatoria di Viale Magna Grecia

Dalla ricostruzione dei fatti è emerso che l’ex guardia giurata ha rubato le chiavi di una Porsche parcheggiata in una concessionaria, dopo averne provato la guida. I titolari hanno dato l’allarme alla Polizia di Stato che si è messa immediatamente sulle tracce del ladro, intercettando in viale Magna Grecia.

Pantaleo Varallo appena visti i poliziotti gli è andato incontro crivellando di colpi la loro auto. E poi ha ferito i due agenti che si trovavano a bordo e che hanno cercato di fermarlo. Il ladro ha scaricato una calibro 38 all’ora di punta di sabato 22 gennaio: in centro, tra bar e attività commerciali, erano in giro diverse persone che hanno assistito alle scene da far west e che hanno avuto paura.

Rayn days (giorni piovosi) recita il ritornello dei Gazebo in “I like Chopin” che fa da sottofondo musicale alla sparatoria nell’ennesimo video divenuto virale: un giorno piovoso per la città di Taranto e per l’Italia tutta che, in un momento di terrore, ha dimostrato, ancora una volta, di potersi unire tutta dalla parte della legge e degli uomini e delle donne che lottano per ripristinare la legalità.

La solidarietà del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese

“Esprimo la mia solidarietà e vicinanza agli agenti della Polizia di Stato feriti a Taranto durante un controllo” ha detto il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, manifestando la soddisfazione per l’immediata cattura dell’autore della sparatoria. “Nell’augurare la pronta guarigione ai due operatori di Polizia, ringrazio ancora una volta tutte le donne e gli uomini delle Forze di polizia per la dedizione e la professionalità con cui svolgono la loro attività quotidianamente per garantire l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini, anche mettendo a rischio la loro incolumità personale”.