0 Condiviso 699 Visto

Tessitura Mottola: Albini e Motion continuano a negoziare

«Siamo fiduciosi nei negoziati fra i gruppi Albini e Motion, in merito al passaggio di mano della fabbrica che coinvolgerà 114 lavoratori specializzati dell’importante opificio pugliese, al fine di ampliare ulteriormente la produzione e assumere nuova manodopera. Lo afferma, in un comunicato stampa, il senatore Mario Turco, vicepresidente del MoVimento 5 Stelle, che si è occupato personalmente della vicenda industriale del sito di Mottola (TA), incontrando più volte lavoratori e sindacati.

”Questa è la prosecuzione di un percorso avviato dal M5S, che ha facilitato l’interlocuzione fra i due gruppi industriali, le sigle sindacali e il Mise, nella persona della Viceministra Alessandra Todde (M5S) – prosegue Turco -. Alla manifestazione d’interesse di Motion segue la possibilità di accesso ai contratti di sviluppo Mise rifinanziati con 3,1 miliardi del Pnrr, oltre all’investimento iniziale di 30 milioni di euro.,Secondo il business plan presentato da Motion al Mise, l’ampliamento della produzione presso la tessitura di Mottola consentirà una ripresa delle attività verso fine 2024”.

”Le notizie che giungono dalla riunione della task force regionale a Bari, sono l’esempio di come la politica possa contribuire a risolvere le istanze dei cittadini e a difendere e creare nuovo lavoro, semplicemente facendo la sua parte. Con il MoVimento 5 Stelle lo abbiamo sempre fatto; continueremo a farlo anche dopo il 25 settembre: dal lato dei cittadini, sempre”, conclude il senatore Mario Turco.