0 Condiviso 825 Visto

Taranto: Gli animali della Villa Peripato ‘sono malati’

L’assessore all’Ambiente e alla Qualità della Vita, Laura Di Santo, ha coordinato una visita ispettiva realizzata in villa Peripato da Gianni De Vincentiis, presidente del Wwf Taranto, e da Patrizio Fontana, veterinario e ornitologo, nonché direttore sanitario del Centro di Recupero Animali Selvatici (C.R.A.S.) di Manduria, una struttura realizzata cella cittadina messapica dal Wwf Italia che ha lo scopo di recuperare animali feriti o in difficoltà per curarli e, laddove possibile, rimetterli in libertà.

«Nella visita ispettiva i due esperti, che ringrazio per la collaborazione – ha annunciato l’Assessore all’Ambiente e alla Qualità della vita Laura Di Santo – hanno riscontrato alcune problematiche relative agli animali ospitati in villa Peripato, tra questi i pavoni e le pavoncelle nelle voliere e le oche nella piscina; pertanto ho disposto che il personale specializzato del Wwf Taranto effettui l’intervento di recupero degli animali in modo che possa prendersene cura, per poi riportarli in sito non appena lo riterranno possibile.

«Questi animali – ha commentato il sindaco Rinaldo Melucci – appartengono ormai alla memoria collettiva di tutti i tarantini che, fin da piccoli, hanno imparato ad amarli, e capisco e condivido il rammarico che proveranno nel non trovarli durante le tradizionali passeggiate in villa Peripato, per un periodo limitato. Ma proprio perché li amiamo è necessario questo intervento in loro favore: la loro salute e il loro benessere sono le nostre priorità».