0 Condiviso 4519 Visto

Grottaglie, Sospesa temporaneamente licenza a “negozio cinese”

GROTTAGLIE – Proseguono i servizi finalizzati a rafforzare il concetto di “sicurezza percepita” da parte della Compagnia Carabinieri di Martina Franca con il N.I.L. di Taranto, che ha effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio, rivolto specificatamente proprio al Comune di Grottaglie.

I militari, nel corso di tale attività, hanno proceduto al controllo di un locale, sito in Grottaglie, un classico “negozio cinese”: durante l’ispezione hanno constatato una serie di violazioni (in termini di sicurezza sui luoghi di lavoro, formazione ed informazione dei lavoratori) per cui sono state elevate sanzioni amministrative, per un totale di 4.176,00 Euro ed ammende per un importo complessivo di 50.700 Euro. E’ stata altresì disposta la sospensione cautelare dell’esercizio ed il proprietario, un cittadino cinese residente a Monteiasi classe 1980, quale presunto responsabile degli illeciti penali ed amministrativi descritti, è stato deferito in stato di libertà all’A.G.. Durante l’ispezione sarebbe stato trovato 1 lavoratore irregolare.

Durante un altro controllo, un’intera famiglia (padre, madre e figlio) è stata deferita in stato di libertà , per coltivazione e produzione di piante di Marijuana in vaso. Agli stessi sono state infatti sequestrate ben 27 piante in una serra ricavata in un garage, alcune delle quali già in essiccazione, ed un proiettile cal. 9 da guerra.

Infine è stato deferito in stato di libertà un cittadino brasiliano residente a Martina Franca, per aver violato le prescrizioni imposte dalla Sorveglianza Speciale di P.S. cui è sottoposto per tre anni.

Durante il servizio coordinato, è stato inoltre organizzato un posto di controllo a doppio senso di marcia, nei pressi di Via Monteiasi, ove sono controllate 26 autovetture, identificate 41 persone e comminate 5 sanzioni al Codice della Strada.

Infine sono stati controllati oltre 45 Green Pass.