0 Condiviso 2606 Visto

Scomparsa Michele Cilli, la famiglia tra paure e speranze

BARLETTA – Ricerche nuovamente al via, ma anche l’impressione che Michele Cilli possa non essere ritrovato in vita. Barletta ancora al setaccio per il 24enne scomparso ormai da una settimana, con le campagne ai confini della città che restano il punto in cui si cerca maggiormente il giovane. I familiari hanno chiamato a raccolta amici e volontari per condurre ispezioni autonome anche nel fine settimana.

I familiari si fanno coraggio a vicenda prima di avviare le nuove ricerche. Grande determinazione di Antonio, il fratello di Michele, che nei giorni scorsi ha scavato a mani nude e non molla davanti al tempo che passa. Importante anche il ruolo delle indagini, con la famiglia del ragazzo scomparso che chiede aggiornamenti.

Autorità al lavoro sulla Golf nera sequestrata ad inizio settimana, ma anche sugli indumenti rinvenuti in località Fiumara. La tuta e le scarpe ginniche non appartengono a Michele, ma non si esclude che possano ugualmente far parte della vicenda. Il tempo passa, l’angoscia in città continua a salire.