0 Condiviso 1033 Visto

Salento, Giorgia Meloni attaccata della cantante Ariete: difesa d’ufficio da Gaetani

Incommentabile il teatrino della cantautrice ventenne Ariete a cui i suoi fan hanno dovuto assistere pochi giorni fa – dichiara Andrea Gaetani, dirigente provinciale di Gioventù Nazionale – Dal palco del Parco Gondar di Gallipoli infatti, Ariete ha attaccato Giorgia Meloni, esortando i presenti a leggere il programma di Fratelli d’Italia, che lei considera  “limitante, brutto, con tanti punti che non funzionano”.
Non comprendo a quale programma faccia riferimento, dato che il programma di Fratelli d’Italia per le prossime elezioni politiche ancora non è stato pubblicato.
Trattare temi così importanti di fronte a tanti giovani è una responsabilità che richiede preparazione. Preparazione che, evidentemente, la cantante non ha
– incalza Andrea Gaetani – E fare disinformazione scientemente e senza contraddittorio è grave, ancora più grave se il tuo pubblico è composto da minorenni e neomaggiorenni.
Voler trovare pubblicità gratuita sui quotidiani, sulle spalle di ragazzi che hanno addirittura pagato è aberrante! Ai fan, venuti a Gallipoli per assistere al concerto e ascoltare la sua musica, è stato propinato un vero e proprio comizio, ricco di affermazioni fatte con estrema superficialità e senza alcuna argomentazione. Ariete si aggiunge alla lunga lista di artisti e musicisti che sfruttano la loro posizione di visibilità per fare propaganda politica non richiesta, rispondendo ai diktat della sinistra che, altrimenti, chiude i rubinetti. In questo caso, come spesso accade, propaganda totalmente priva di contenuti.
La sinistra ed i suoi adepti ritengono i giovani gente senza cervello a cui inculcare slogan e posizioni sfruttando “vip” che potrebbero influenzarli: animali da voto e nulla più.
Per fortuna siamo in tantissimi e sempre di più a non credere a questa narrazione – conclude Gaetani – e ad interessarci di politica con passione, entusiasmo, studio e, il 25 settembre, manderemo a casa questa sinistra che si ricorda di noi giovani solo in campagna elettorale. Con coerenza e coraggio, Gioventù Nazionale Lecce è pronta a fare la sua parte.