0 Condiviso 602 Visto

San Severo, non accetta fine relazione e la rinchiude in casa. Lei fugge e va dai carabinieri

SAN SEVERO- Avrebbe approfittato del momento in cui il compagno si è addormentato sul divano per fuggire da casa e chiamare in aiuto i carabinieri: un 30enne è stato trasferito nel carcere con l’accusa di sequestro di persona e maltrattamenti in famiglia.

Non avrebbe accettato la fine della relazione un uomo di San Severo che ha impedito alla compagna di uscire da casa e l’ha aggredita fisicamente. Ma la donna grazie a un momento di distrazione del soggetto, addormentatosi sul divano, è riuscita a scappare e allertare i carabinieri, che immediatamente sono riusciti a raccogliere tutti gli elementi che poi sono risultati determinanti per il provvedimento in parola. Il soggetto, infine, è stato tradotto presso la casa circondariale di Foggia. Il provvedimento è stato emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Foggia ed eseguito dai carabinieri della locale stazione, unitamente a personale di supporto della compagnia di Intervento operativo del 10° Reggimento carabinieri “Campania”.