0 Condiviso 1073 Visto

Lecce. Protesta del Comitato per la tutela del centro storico: ” Non siamo cittadini di serie b”

LECCE – Il Comitato per la tutela del centro storico di Lecce si è ritrovato davanti a Palazzo Bernardini per manifestare il loro crescente disagio da residenti del  centro storico, che potrebbe acuirsi ancora di più con la Ztl h24 annunciata dall’amministrazione comunale.  Diverse le problematiche denunciate: rumori e schiamazzi che vanno avanti anche dopo le 2 di notte, il transito dei mezzi di soccorso e di pubblica sicurezza ostacolato da dehors invasivi, una Ztl regolamentata con antiquate procedure, che rende difficile far venire operai e i propri parenti a casa. “Più passa il tempo e più la situazione diventa intollerabile – sottolinea Isabel Oztasciyan, Presidente del Comitato. Noi non siamo privilegiati, come qualcuno ci chiama, siamo cittadini che pagano le tasse come tutti e non possiamo tollerare di aver meno diritti degli altri”.