0 Condiviso 1077 Visto

Cisternino, gastronomia e tradizione: serate conclusive del festival Notte Verde

CISTERNINO- Tema dell’VIII edizione del Festival agri-culturale Notte Verde sono i colori, attraverso cui poter vivere le ultime due serate di festa popolare in uno dei Borghi più belli d’Italia nel cuore della Valle d’Itria con il suo ricco patrimonio storico – architettonico e gastronomico.

Sono questi gli ingredienti della Notte Verde in programma per il 18 e 19 agosto. Un festival giunto alla sua VIII edizione promosso dall’ As Urbieterre e co- organizzato dall’ingegnere architetto Angela Milone in collaborazione con il comune di Cisternino, patrocinato dalla regione Puglia, dalla Fondazione Italia Giappone, dall’As Il Curro, As Poli Gio’, Crsfa e ITS Locorotondo e the Whine lunch.

Durante le serate del 18 e 19 agosto decine di stand gastronomici faranno gustare lungo il percorso alcune prelibatezze culinarie, dalla bombetta di Cisternino, alle paste fatte con antichi grani, al capocollo di Martina Franca, al pomodoro Regina di Torre Canne, al miele di Ostuni , legumi, olio, frutta secca e di stagione, dolci, panzerotti, mozzarelle e formaggi, con il caciocavallo impiccato, pizza e porchetta, accompagnati da birre artigianali e novità di quest’ anno le “Cantine del cuore” con 12 produttori di vini.

Nelle due serate in piazza Marconi si potrà assistere alla mostra pomologica di frutti antichi, laboratori per la degustazione di olio per bimbi a cura di Francesco Soleti (as Urbieterre) e un giro sugli asinelli grazie As Aia che raglia.

Da segnalare lungo il percorso le due istallazioni artistiche “Coloriamo il cielo” e “Kaos Altrove”. La Notte Verde sarà arricchita anche da una mostra a Palazzo Lagravinese “Il Giappone in tre dimensioni” curata da Momiji.

La tappa del Festival del 18 agosto aprirà alle 20 in largo Amati con la presentazione “Almanacco alimentare di Puglia” e vedrà la partecipazione di Niki Vendola.

Dalle 21.30 lungo il percorso si esibiranno Arpa di Jakub Rizman, Algeria Gitana e il duo V&V brani di musica italiana e internazionale Venerdì 19 agosto in via Roma alle 22,30 concerto finale del Canzoniere Grecanico Salentino e del loro ultimo lavoro Meridiana.

Entrambe le serate verranno presentate da Angela Milone, co-organizzatrice del Festival assieme a Giuseppe Losavio, la quale afferma che unire, attraverso i colori, momenti culturali, gastronomici e i produttori di vini è il frutto di un duro lavoro che porta gratificazione a tutela delle nostre tradizioni e della nostra cultura.