Taranto, controllato ristorante: sequestrati dieci chili di ostriche e vengole senza tracciabilità

TARANTO- Non avrebbero avuto dati circa la tracciabilità i dieci chili di ostriche e vongole sequestrati in un noto ristorante della città vecchia: blitz dei poliziotti del commissariato Borgo coadiuvati dal personale dipartimento di Prevenzione Asl di Taranto.

Continua senza sosta l’attività di controllo e monitoraggio sulla vendita di mitili nei ristoranti della città di Taranto e gli agenti, nell’ispezionare i locali della cucina, hanno trovato diverse specie di mitili sgusciati, all’interno di buste di plastica e privi delle etichette relative alla tracciabilità del prodotto. Si è proceduto, pertanto, al sequestro e alla successiva distruzione a mezzo compattatore di circa 5 chili di cozze nere a frutto, 3 chili di ostriche e 2 chili di vongole. All’amministratore delegato del ristorante è stata elevata una sanzione amministrativa di 1500 euro per violazione dell’art. 18 del Reg. 178/02 CE.