Zak Ruggiero

Cerignola, gialloblù in piena emergenza verso il derby di Foggia

CERIGNOLA – Sarà molto probabilmente un Cerignola “incerottato” quello che domenica pomeriggio farà visita al Foggia per il tanto atteso derby del Tavoliere allo “Zaccheria”. Molte delle scelte che il tecnico Michele Pazienza dovrà prendere saranno forzate a causa di diverse assenze e situazioni da valutare. Il reparto più in emergenza è la difesa: Gonnelli con tutta probabilità non recupererà dal problema che lo tiene fuori da qualche settimana, infortunato anche Ligi che sarà comunque indisponibile per squalifica. Sui laterali non mancano le difficoltà: Coccia non ha ancora del tutto recuperato dall’acciacco muscolare rinvenuto durante la gara di Monopoli a fine settembre, da valutare anche le condizioni di Olivera, il terzino destro ha esordito da titolare proprio domenica scorsa contro il Picerno ma la sua presenza nel derby sembra essere in bilico. A centrocampo la speranza dello staff gialloblù è quella di recuperare Bianco, l’ex centrocampista del Bari sta lavorando per poter tornare quanto prima a disposizione. Non è finita qui, anche Zak Ruggiero rischia di non poter prendere parte alla spedizione dello “Zaccheria”, complice un problema rimediato domenica pomeriggio. Out anche Signorile, l’esterno offensivo non sarebbe ancora in condizione di scendere in campo, specialmente in una partita così delicata. Certo, alla gara probabilmente più attesa della stagione, in casa Audace non si sarebbe mai voluti arrivare in una condizione simile. Mancherà anche l’appoggio dei tifosi, che insieme a quelli di casa non potranno sostenere i propri beniamini: il derby tra Foggia e Cerignola, che verrà trasmesso in diretta esclusiva da Antenna Sud, si disputerà infatti a porte chiuse, una misura che dunque vanifica le speranze di assistere ad una vera e propria festa dello sport per l’intera Capitanata.

Foto di Audace Cerignola.