Nardò, si cerca un nuovo presidente

NARDÒ – Nove risultati utili consecutivi e tre vittorie nelle ultime quattro gare. Sono questi i numeri del Nardò targato Ragno che grazie a questi risultati hanno permesso ai neretini di agganciare il secondo posto in classifica in coabitazione con Barletta e Fasano. Se sul fronte campo non ci sono preoccupazioni per i tifosi granata sul futuro societario restano ancora incertezze dopo le dimissioni del presidente Cavalera dello scorso 7 novembre e dell’amministratore unico Dell’Anna. La società aveva comunque chiarito che il campionato continuerà rispettando gli obiettivi e gli impegni prefissati all’inizio della stagione in corso, precisando che i Main Sponsor Barbetta srl e Gianel scius shoes hanno deciso di intensificare gli sforzi economici per dare pieno supporto alla società. Resta però il nodo organigramma con lo stesso

il main sponsor Barbetta che in questi giorni,  in virtù dell’ottimo rapporto personale, avrebbe chiesto con forza all’ex presidente Danadei di tornare a svolgere il questo ruolo. Il noto professionista, che si era dimesso lo scorso 11 giugno, dopo tre anni alla guida del sodalizio neritino, sembrerebbe però avrebbe ringraziato ma declinato invito e proposta. Ovviamente nel calcio la parola mai non esiste e magari la spinta della città con il passare dei giorni potrebbe aprire uno spiraglio con la casella che comunque al momento resta priva di un successore a Cavalera. E chi può dire che magari qualche altro risultato positivo sul campo possa anche sbloccare questa situazione rilanciando anche l’assetto organizzativo del Nardò e magari la sfida interna di domenica contro la Nocerina potrebbe dare qualche segnale in questa direzione.