Brindisi, daspo Willy per reati gravi a un extracomunitario

Con l’arrivo della stagione estiva e il conseguente aumento delle presenze turistiche, la Polizia di Stato di Brindisi intensifica i controlli per garantire l’ordine e la sicurezza pubblica, concentrandosi in particolare sui responsabili di gravi disordini nei locali pubblici.

Giampietro Lionetti, questore della Provincia di Brindisi, su segnalazione della Divisione Polizia Anticrimine, ha emesso un provvedimento di divieto di accesso e stazionamento, noto come “Daspo Willy”, nei confronti di un cittadino extracomunitario. L’uomo, nel mese di giugno, si è reso responsabile di gravi comportamenti in tre locali pubblici, compresi quelli con sala “slot”.

Il “Daspo Willy” avrà una durata di tre anni e sarà esteso a tutti i locali della provincia per un ulteriore anno, considerato che l’individuo è già stato condannato per analoghi reati in un altro comune. Questo provvedimento mira a prevenire ulteriori disordini e garantire la fruizione sicura e legittima dei luoghi di intrattenimento pubblico.

About Author