Taranto: Massiccio intervento di pulizia del territorio

Un massiccio intervento di pulizia del territorio di Taranto: in queste giornate estive di grande caldo, aumenta il bisogno di igiene e decoro da parte dei cittadini. Per questo, squadre speciali sono impiegate nell’«Operazione T.A.S.K. Force» (Territorio Ambiente Spazzamento Kyma). Riassetto, lavaggio e potenziamento delle azioni messe in campo dalla società in house del Comune di Taranto.
Iniziata lo scorso fine settimana nella zona di Lido Azzurro, l’operazione è continuata in questi giorni nei rioni Tamburi e Paolo VI. Altre tappe saranno San Vito-Lama-Talsano, Salinella, Taranto 2, gli altri quartieri cittadini e il Borgo Umbertino.
Impiegati operatori per lo spazzamento manuale, mezzi per il ritiro di rifiuti ingombranti lasciati per strada, spazzatrici meccaniche e una cosiddetta «idrosonda»: un mezzo per ripulire strade e marciapiedi dalle deiezioni degli animali. Nello specifico verranno effettuati interventi di riassetto totale, lavaggio, igienizzazione e potenziato il ritiro dei rifiuti nelle zone maggiormente prese d’assalto dal fenomeno degli abbandoni selvaggi.
Nella mattinata di martedì 12 luglio, sopralluogo nel quartiere Paolo VI del presidente di Kyma Ambiente Giampiero Mancarelli con Laura Di Santo, assessore all’ambiente del Comune di Taranto.
«Su richiesta specifica del sindaco Rinaldo Melucci abbiamo avviato questo maxi intervento per fornire ulteriori miglioramenti al nostro servizio di igiene e decoro» commenta il presidente Mancarelli «in questo modo rispondiamo anche alle esigenze dei cittadini e riduciamo i disagi sul territorio dovuti alle alte temperature. Specifichiamo che questa operazione si aggiunge al regolare servizio di pulizia che operatori e mezzi di Kyma Ambiente svolgono ogni giorno. Andremo avanti nei prossimi giorni intensificando le operazioni e coprendo l’intero territorio cittadino».
L’assessore comunale all’ambiente Laura Di Santo commenta: «Il nostro compito è di fornire ai cittadini il miglior servizio possibile, ma certamente serve la collaborazione di tutti per rendere Taranto una città migliore. La cura del nostro ambiente passa anche dai piccoli gesti e continueremo a promuovere le azioni virtuose in questo senso».