MediTa Festival: Apre Cocciante, poi Achille Lauro e Malika Ayane

Tutto pronto per la terza edizione del MediTa Festival, la rassegna che mira a trasformare Taranto in un faro musicale che dalla Rotonda del Lungomare illumina il Mediterraneo attraverso la fusione tra nuovi linguaggi e l’Orchestra della Magna Grecia.

“Taranto conferma una grande programmazione culturale – dichiara Gianfranco Lopane, assessore regionale al Turismo, Sviluppo e Impresa turistica – proponendo in questa terza edizione del MediTa artisti di statura internazionale con un’orchestra sinfonica”. “Il MediTa sarà un’altra esplosione di energia – assicura Piero Romano, direttore artistico dell’Orchestra della Magna Grecia –. Un Festival del Mediterraneo che unisce, galvanizza, la musica sinfonica con pop e rock per un target da zero a novant’anni”. “Il MediTa è diventato uno dei Festival più importanti di Taranto  – conferma Fabiano Marti, assessore comunale alla Cultura e allo Spettacolo – e non solo, visto che ormai se ne parla in tutta Italia”.

PROGRAMMA – Ad aprire la kermesse sarà, giovedì 8 settembre (ore 21.15), Riccardo Cocciante, cantautore con alle spalle più di 50 anni di carriera, capace di emozionare intere generazioni. Orchestra della Magna Grecia diretta dal maestro Leonardo De Amicis. Venerdì 9 settembre, ore 21.15, sarà la volta di Achille Lauro, artista camaleontico che può essere considerato il padrino del MediTa Festival.A dirigere l’Orchestra della Magna Grecia il maestro Piero Romano. Sabato 10 settembre, inizio alle 21.15, divertimento assicurato con l’Orchestra Mancina (ingresso gratuito, fino ad esaurimento posti) “nata quasi per scherzo” e lanciata da Pio & Amedeo. Gran finale, domenica 11 settembre alle 21.15, con la voce elegante di Malika Ayane. Orchestra della Magna Grecia diretta dal maestro Valter Sivilotti.