0 Condiviso 471 Visto

Università di Foggia e Rotary Club Foggia insieme per la formazione del Centro della pace

FOGGIA- Si svolgerà venerdì 1 luglio alle 10 presso il rettorato dell’ateneo Dauno un incontro in cui saranno illustrati e sottoscritti gli intenti per la realizzazione di un Centro della pace.

Nel darne notizia, il presidente del Rotary Club Foggia, Paolo Agostinacchio, sottolinea la “forte valenza, soprattutto culturale, dell’iniziativa in un momento particolarmente delicato caratterizzato dall’insorgere di eventi bellici mondiali e da ultimo in Europa con la conseguenza di migliaia di vittime e di milioni di sfollati.”

Università di Foggia e Rotary Club Foggia, dunque, si incontreranno per illustrare e sottoscrivere la dichiarazione di intenti alla quale dovranno seguire gli adempimenti previsti dai Regolamenti.

“Il Rotary Club Foggia – prosegue il presidente Agostinacchio – nell’ottica di un programma generale rotariano, distrettuale e mondiale, ad ogni livello si sta adoperando e si adopererà con la speranza che i negoziati portino alla cessazione dei conflitti.”

Con l’istituzione del Centro della pace, dovrebbero prevedersi interventi per la formazione di operatori sanitari, educatori, attivisti e mediatori, nonché promuovere altre iniziative come borse di studio e convegni, secondo lo spirito della internazionalizzazione della cultura sospinto dal Rotary International.

“La guerra – conclude l’onorevole Paolo Agostinacchio -, ferme le responsabilità di chi la determina, non può e non deve essere la soluzione sostitutiva della diplomazia, anche perché la violenza, come il passato insegna, non è mai risolutiva ma foriera di lutti e di disagi gravissimi.”