0 Condiviso 593 Visto

Spray al peperoncino e bastone distanziatore: la legittima difesa della polizia locale di Porto Cesareo

PORTO CESAREO- Spray al peperoncino e bastone distanziatore: saranno questi gli strumenti per la legittima difesa degli agenti della Polizia locale di Porto Cesareo da eventuali aggressioni o episodi di violenza fisica.

Gli agenti in servizio presso il comando della marina jonica e il comandante (già abilitato) hanno concluso in queste ore il corso di formazione in materia di tecniche operative e utilizzo dei presidi tattico difensivi, ovvero spray al capsicum e bastone distanziatore. Il corso è stato finanziato con risorse provenienti dalle sanzioni al codice della strada, senza gravare sul bilancio ordinario del comune.

Oltre alla formazione, sono stati acquisiti i presidi per tutti gli operatori in servizio, oltre a quelli per gli agenti di imminente assunzione a seguito di regolare concorso pubblico appena bandito.

Spray e bastone, in aderenza alle norme vigenti e con l’approvazione del ministero dell’Interno, sono presidi obbligatori, strumenti di autotutela che avranno la funzione di proteggere il personale operante sul territorio da eventuali aggressioni o episodi di violenza fisica. Il loro utilizzo risponderà ai criteri di necessità e proporzionalità previsti in materia di legittima difesa. I moduli addestrativi hanno previsto sia lezioni teoriche per comprendere gli aspetti giuridici e tecnici degli strumenti sia lezioni pratiche svolte presso la palestra dell’istituto Comprensivo di Porto Cesareo.

“Lo svolgimento del corso di formazione rappresenta uno dei passi importanti nel percorso di crescita e modernizzazione del corpo di Polizia Locale del comune di Porto Cesareo. – spiega il comandante, Cosimo Tafuro -. Sia l’amministrazione comunale, che ringrazio per la fiducia manifestatami, sia il personale hanno accolto con entusiasmo questa nuova sfida nella piena convinzione che la sicurezza degli operatori e la credibilità verso i cittadini si raggiunga mediante la formazione e la crescita umana e professionale. Su questa scia, proseguiranno, nei prossimi mesi, importanti interventi di ristrutturazione e miglioramento del servizio di polizia locale a partire dall’acquisizione di nuovi e più efficienti veicoli ed attrezzature tecnologiche fino all’assunzione di nuove unità da concorso appena pubblicato. Ringrazio gli istruttori, la dirigente dell’istituto comprensivo ma soprattutto colleghe e colleghi del Corpo che, non solo in questa circostanza, ma in ogni occasione dimostrano spiccato senso del dovere, responsabilità ed attaccamento a questo splendido territorio e alla cittadinanza cesarina che dimostra di amare i propri agenti di polizia locale”.

Il corso è stato tenuto da Cristiano Curti Giardina (presidente), Danilo Inglese (referente regionale) e Pantaleo Vonghia (istruttore), appartenenti all’International Police Training System, società che ha curato, in collaborazione con Defence System, l’approvvigionamento dei materiali e la formazione degli agenti.

“Il rapporto di costante collaborazione e condivisione con il corpo di polizia municipale di Porto Cesareo sta producendo risultati importanti – commenta la sindaca di Porto Cesareo, Silvia Tarantino -, grazie ad una attenta attività di conoscenza del territorio, informazione e prevenzione prima ancora che repressione. Stiamo lavorando al miglioramento dei servizi e della qualità della vita e della sicurezza nel nostro territorio, che si prepara a vivere l’estate del ritorno alla socialità dopo oltre due anni di pandemia.”