Nuovo Iacovone: Azzaro risponde piccato a Giove, ‘Inopportuno’

“Il nuovo Iacovone rischia di diventare una cattedrale nel deserto. Ho seri dubbi si possa realizzare nei tempi previsti, il sindaco Melucci costringerà i tifosi del Taranto a un lungo esilio”. Queste, in sintesi, le dichiarazioni di Massimo Giove, presidente del club rossobli, in un’intervista al Corriere dello Sport. La risposta dell’amministrazione comunale non si è fatta attendere ed è arrivata nel corso di “Sotto l’incrocio”, trasmissione di Due Mari Tv, tramite Gianni Azzaro, assessore con deleghe al patrimonio e allo sport. “Giove è stato inopportuno è fuori luogo, ristrutturare lo Iacovone a pezzi significherebbe spendere molti più soldi. I finanziamenti pubblici non sono capricci, per ottenerli servono progetti in grado di reggersi dal punto di vista economico e finanziario. Sappiamo che per la realizzazione del nuovo stadio dovremo aiutare la società a superare questo disagio, anche perché ce lo impone la Lega Pro. Al momento, lo stadio di Talsano è omologato per la Promozione: il problema non è tanto la capienza, quanto seguire tutte le disposizioni imposte dalla Lega Pro stessa. Valutiamo Francavilla Fontana, così come Grottaglie e Brindisi“. Di seguito, il video con l’intervento completo dell’assessore Azzaro.