0 Condiviso 883 Visto

Monopoli, città in espansione: nuove vie intitolate a personaggi famosi italiani legati ai monopolitani

MONOPOLI- Anna Brigida e Bruno Rozzoli. Anna Magnani, Alda Merini ed Emanuela Loi. Ma anche Mike Bongiorno, Corrado Mantoni, Sandra Mondaini e Raimondo Vianello: sono le intitolazioni delle nuove vie dei quartieri in espansione della città di Monopoli. E la giunta comunale invita associazioni, comitati e cittadini a proporre personalità per future intitolazioni.

A oggi, si è scelto di puntare su cinque donne e su cinque uomini di fama locale e nazionale. Monopolitani, artisticamente e affettivamente legati alla città, e personaggi mediatamente più noti, che hanno pervaso le nostre vite e attraversando molte generazioni.

Il quartiere sito tra la strada comunale San Marco e via Alberobello

Nel nuovo quartiere, sito tra la strada comunale San Marco e via Alberobello, la scelta è ricaduta sulla immensa Anna Magnani, sulla stella letteraria di Alda Merini e sulla sorridente Emanuela Loi, tre donne che per motivi diversi hanno segnato la storia dell’Italia. Una, attrice simbolo del cinema del Novecento, una poetessa icona del suo tempo e l’altra, agente di Polizia di Stato, la prima giovanissima donna in assoluto deceduta per servizio in Italia, in forza all’antimafia.

Tra viale Aldo Moro e via Conchia omaggio ad Anna Brigida e Bruno Rozzoli

Nella lottizzazione tra via Conchia e viale Aldo Moro si è voluto omaggiare Anna Brigida, pittrice di origini monopolitane, e il suo compagno di vita Bruno Rozzoli. Le opere di entrambi sono state donate nel 2015 alla città di Monopoli e sono oggi patrimonio all’interno di una sala di Palazzo di Città a loro dedicata. Sempre nella stessa zona per una via è stata proposta l’intitolazione a Don Agostino Bagordo, sacerdote, docente e scrittore, originale voce del dibattito culturale di Monopoli.

Mike Bongiorno, Corrado Mantoni, Sandra Mondaini e Raimondo Vianello

Infine, nella nuova viabilità in corso di realizzazione tra via Conchia a la strada di contrada Spirito Santo, per quattro vie, che quasi disegneranno un intero quartiere, forse unico in Italia, la scelta è ricaduta sui padri fondatori e pionieri prima della radio, e della tv appena dopo, come Mike Bongiorno, Corrado Mantoni, Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, figure brillanti e sorridenti, che in mezzo secolo di attività hanno accompagnato gli italiani scandendo e allietando le loro giornate, profili che hanno generato un costume e animato una quotidianità tutta italiana.

La scelta dell’amministrazione comunale, supportata anche dalle richieste giunte da associazioni e privati cittadini, è ricaduta su dieci personalità differenti che si sono contraddiste, nella loro vita terrena e in differenti campi, proprio a voler testimoniare quella apertura verso l’esterno di una Città che ogni anno accoglie centinaia di migliaia di visitatori.

In più, grazie alla forte espansione in corso e prevista per il futuro, in quelle zone risiederanno nuovi monopolitani e i nuovi cittadini che conoscono bene l’attività e la vita di queste personalità, a cui è dedicata la via della loro abitazione e di vita.

Nei prossimi mesi si presenterà l’occasione di intitolare nuove strade, in diversi quartieri, e per questa ragione l’amministrazione comunale è pronta a ricevere e ad accogliere tutte le proposte che giungeranno da cittadini, associazioni e comitati. Sono giunte già alcune richieste in attesa di essere evase, non appena saranno trascorsi dieci anni dalla morte delle personalità proposte previa autorizzazione del Prefetto. Per le altre che si siano distinte per particolari titoli di merito ovvero benemerenza, è consentita la deroga da parte del ministero dell’Interno.